• centro medico Potenza

Ginecologia e ostetricia

ISTEROSALPINGOGRAFIA (ISG)

ginecologia Potenza

Diverse sono le metodiche strumentali proposte per la valutazione dell’apparato genitale femminile che consentono di formulare una diagnosi e conseguentemente approntare un adeguato approccio terapeutico in caso di sterilità o infertilità femminile.
Presso il Centro Medico Kos è attivo l’ambulatorio di Isterosalpingografia (ISG).

L’isterosalpingografia, è un esame di fondamentale importanza nella diagnosi della sterilità femminile.

L’esame isterosalpingografico è indicato per:

  • Valutare le tube uterine, ovvero verificare se le tube sono aperte (pervie) o chiuse;
  • Conoscere le caratteristiche morfologiche della cavità uterina e del canale cervicale (collo dell’utero).


Diverse sono le metodiche strumentali proposte per la valutazione dell’apparato genitale femminile che consentono di formulare una diagnosi e conseguentemente approntare un adeguato approccio terapeutico in caso di sterilità o infertilità femminile.

Presso il Centro Medico Kos è attivo l’ambulatorio di Isterosalpingografia (ISG). L’isterosalpingografia, è un esame di fondamentale importanza nella diagnosi della sterilità femminile.

L’esame isterosalpingografico è indicato per:

  • Valutare le tube uterine, ovvero verificare se le tube sono aperte (pervie) o chiuse;
  • Conoscere le caratteristiche morfologiche della cavità uterina e del canale cervicale (collo dell’utero).

L’esame si esegue presso l’ ambulatorio di radiologia, nella 7^-10^ giornata del ciclo mestruale (oppure 2-5 giorni dopo la fine del flusso mestruale) iniettando, tramite una sonda posizionata nel collo uterino, un mezzo di contrasto radiopaco in cavità uterina.

Le immagini della diffusione del liquido nell’utero e nelle tube vengono “impresse” in radiografie scattate in diversi intervalli temporali. L’esame non è traumatico e non è doloroso .

Talvolta l’isterosalpingografia può assumere un indiretto valore curativo. Invero, la pressione con la quale viene iniettato il liquido di contrasto, può servire a vincere un’occlusione poco tenace ristabilendo quindi la pervietà delle tube.

COLPOSCOPIA – VULVOSCOPIA

colposcopia Potenza

La Colposcopia è un esame che consente una visualizzazione accurata della cute della vulva, della mucosa della vagina e del collo dell’utero.
Qualora durante la colposcopia venga evidenziata una qualche area anomala, è possibile effettuare contestualmente un piccolo prelievo di tessuto (biopsia), che sarà poi analizzato in laboratorio.
La colposcopia viene richiesta di solito per esaminare in maniera approfondita la vagina ed il collo dell’utero in presenza di un Pap Test risultato anomalo.

Per eseguire la colposcopia ci si serve di uno strumento di ingrandimento che assomiglia ad un binocolo, chiamato “Colposcopio”. Il colposcopio amplifica la visione consentendo al medico di rilevare delle anomalie che sarebbero sfuggite ad una visione ad occhio nudo. Per eseguire la colposcopia è inoltre necessario che le superfici da esaminare vengano delicatamente tamponate con un batuffolo di cotone imbevuto di acido acetico e di una soluzione iodata (soluzione di Lugol).
Queste sostanze ,applicate sulle mucose in esame, hanno la capacità di mettere in risalto le aree anomale eventualmente presenti.

L’esame colposcopio è indicato: in presenza di un Pap Test anormale, in presenza di una qualsiasi anomalia notata dalla paziente stessa o in corso di una visita ginecologica a carico della vulva, della vagina o del collo dell’utero o ,anche, per controllare nel tempo (il cosiddetto follow up) l’evoluzione di un’area anomala evidenziata a livello della vagina o del collo dell’utero o per confermare l’efficacia di un trattamento effettuato per la presenza di una lesione precancerosa.

Per prepararsi a una colposcopia non bisogna usare lavande, ovuli o creme vaginali nelle 48 ore precedenti e inoltre sarebbe preferibile astenersi dai rapporti sessuali: tali fattori, infatti, possono alterare o mascherare le cellule della superficie del collo dell’utero. Bisogna infine ricordare che l’esame colposcopico si deve fare in un periodo del ciclo in cui non vi siano mestruazioni o perdite ematiche.

La Vulvoscopia è parte integrante dell’esame colposcopico e ne condivide parte delle indicazioni, si tratta di una colposcopia dei genitali esterni e del perineo. Le lesioni svelabili con l’esame vulvoscopico sono numerose: lesioni infettive, flogistiche, degenerative cutanee, preneoplastiche e neoplastiche.

A Villa Betania è attivo da più di trenta anni l’ambulatorio di Colposcopia e Patologia cervico-vaginale, dove si effettuano esami colposcopici, vulvoscopici, biopsie e trattamenti con bisturi a radiofrequenza.

L’ambulatorio funziona il mercoledì pomeriggio previa prenotazione.

CENTRO MEDICO KOS | 7, Via Degli Oleandri - 85100 Potenza (PZ) - Italia | P.I. 00827050766 | Tel. +39 0971 52952 | Fax. +39 0971 481997 | info@centromedicokos.net | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite